Festività di Sant’Agata, insediato ufficialmente il nuovo comitato: «L’onestà sarà il nostro vessillo»

Presentato ufficialmente il nuovo “Comitato per la festa di Sant’Agata nella città di Catania”, questa mattina all’interno del palazzo arcivescovile, alla presenza di Mons. Salvatore Gristina e del sindaco Salvo Poglese.

Durante la conferenza stampa sono stati presentati i componenti  del comitato: dott. Riccardo Tomasello (presidente), prof. Giovanni Russo (vicepresidente), dott. Giampaolo Adonia, arch. Fulvia Caffo, dott. Puccio Gennarino, avv. Carmelo Peluso, notaio Maria Grazia Tomasello e l’ormai storico comm. grand’uff. Luigi Maina, presidente onorario del Comitato.

L’arcivescovo e il sindaco hanno voluto fare i loro migliori auguri di buon lavoro ai nuovi componenti, consegnando loro un fascicolo ben rilegato contenente i verbali redatti dal precedente comitato, che testimonia il grande lavoro svolto sino ad oggi.

Il sindaco si è detto soddisfatto dell’ ottimo risultato e dalle qualità professionali dei membri del comitato, sottolineando come il loro servizio gratuito sia prezioso per la città.

«Ho ricevuto un dono speciale –sottolinea il neo eletto presidente – quello di servire la Chiesa e la città di Catania in questo importante ruolo. Ringrazio l’Arcivescovo, il sindaco, il commendatore Luigi Maina, Mons. Barbaro Scionti,  che mi sono stati vicini. Io sono solo un uomo molto devoto a Sant’Agata, ecco perché sono orgoglioso di svolgere questo servizio. Sono onorato di avere al mio fianco i membri del comitato, donne e uomini di straordinaria levatura morale e professionale».

«Allontaneremo con forza –continua Tomasello – chi sporca la festa con atteggiamenti e comportamenti inadeguati. L’onestà sarà il nostro vessillo, lo dobbiamo a chi ha dato la vita nella nostra terra per questo valore. Siamo pronti ad un grande lavoro , pronti a superare i momenti difficili affidandoci a Sant’Agata».

A concludere con  la benedizione finale l’Arcivescovo che si è detto grato al vecchio e al nuovo comitato per il buon lavoro svolto in questi anni e per quello che svolgeranno, per la riuscita della festa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *