Al Museo Diocesano Sant’Agata e il suo martirio nella simbologia, nella cultura e nell’iconografia

di Don Antonio De Maria

Si è svolta il 31 gennaio 2020 presso il Museo diocesano una conferenza dal titolo: Agata, Culto e iconografia di una santa. Relatori la professoressa Carchiolo, funzionaria della Sovrintendenza, il prof. Alfio Nicotra e don Antonino De Maria. L’evento, posto all’interno dei festeggiamenti agatini, si è realizzato insieme alla Società di Storia Patria per la Sicilia Orientale.

Molto interessanti gli interventi che passando dall’arte e dallo sviluppo del culto martiriale e della specificità della festa di sant’Agata alla percezione simbolica e della cultura espressa anche nel cibo e in alcuni segni identificativi del rapporto tra città laica e la sua Patrona, ci hanno permesso di entrare in modo non banale ma seriamente interessato e culturalmente fondato in un fenomeno che oggi riveste un rilievo mondiale, se anche la CNN americana sarà presente alla festa.

Alla direzione del Museo vanno i ringraziamenti per questa iniziativa. Auspicabile che l’anno prossimo questo tipo di conferenza abbia maggiore risonanza mediatica e si svolga, per meglio essere valorizzata, non durante il triduo ma nei giorni precedenti o all’interno della settimana che segue il 5 febbraio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *