Il commendatore Luigi Maina è morto, una vita dedicata alla festa di Sant’Agata

Luigi Maina è morto. Il commendatore, cerimoniere onorario del Comune di Catania e dei festeggiamenti di Sant’Agata, si è spento all’ospedale “San Marco” alla soglia dei 90 anni.

Persona distinta e amata, uomo perbene e memoria storica della città e della sua patrona, si è occupato per anni del cerimoniale per Sant’Agata.

“Con il cuore gonfio di tristezza — afferma il sindaco Salvo Poglese — e pianto partecipo ai catanesi la scomparsa del commendatore Maina, che pochi minuti fa è spirato nell’ospedale San Marco dov’era ricoverato. Catania perde una parte di se, scompare una memoria storica di servizio e amore verso il prossimo nel nome della devozione a Sant’Agata e della Città di Catania” dice il sindaco in una nota.

“Lo ricorderemo per come merita un grande uomo di fede e testimone diretto di una storia quasi centenaria, fatta di intelligenza e lungimiranza nel Municipio che egli ha custodito come fosse casa propria. Stringiamoci tutti insieme come una grande comunità, attorno a un personaggio che ha saputo fare del servizio al prossimo una ragione di vita :Catania è grata ora e sempre a Maina e faremo quanto necessario per conservare le sue azioni a perenne memoria”.

I funerali sono previsti venerdì 24 luglio in Cattedrale alle ore 10:00. Presiederà la celebrazione Sua Eccellenza l’Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *