Ambasciatore dell’Educazione Civica: tra i premiati il nostro collaboratore Giuseppe Adernò

In occasione dell’incontro  “Riflessioni sul  Natale 2020” promosso dalla Sezione “Nuccio Sciacchitano” dell’UCIIM (Unione Cattolica Docenti Educatori e Formatori) di Catania  e realizzato  in video conferenza, nel primo anno di attuazione della legge n.92 del 20 agosto 2019 sulla “Introduzione dell’insegnamento dell’Educazione Civica”, la presidente Maria Antonietta Baiamonte ha consegnati i diplomi di “Ambasciatore dell’Educazione civica

– al  prof. Luciano Corradini, già Sottosegretario dell’Istruzione  e presidente emerito dell’UCIIM, promotore del “Progetto giovani”  e tenace difensore dei valori della cittadinanza attiva e responsabile  ha tracciato il percorso storico dell’Educazione civica  che completa il progetto educativo di formazione integrale dell’uomo, persona e cittadino;

– alla prof. Lucrezia Stellacci, presidente regionale  UCIIM di Puglia e coordinatore del Comitato Tecnico scientifico nazionale dell’Educazione Civica presso il Ministero dell’Istruzione, che ha illustrato le Linee guida che accompagnano l’attuazione della Legge 92/2019 che introduce l’Educazione Civica nel curricolo didattico della scuola italiana;

– al preside Giuseppe Adernò, storico collaboratore di Prospettive, presidente emerito della Sezione UCIIM di Catania e promotore del progetto “Ragazzi 2000” già dal 1993, rendendo concreta e pratica  l’Educazione Civica attraverso l’attivazione del “Consiglio Comunale dei Ragazzi”, spazio di democrazia e di partecipazione nella scuola, considerata come una “piccola città”.

Nel ringraziare per il prestigioso riconoscimento il preside Adernò, che si è sempre speso per i ragazzi, organizzando iniziative, progetti, visite didattiche e istituzionali che hanno sviluppato tra i giovani il senso civico e l’amore per la politica, intesa come “ricerca del bene comune, ha comunicato che oltre il libro “La scuola piccola città – Guida alle elezioni del Sindaco e del Consiglio comunale dei ragazzi” è in cantiere una raccolta di testi scritti dai ragazzi sull’esperienza della pandemia Covid-19 dal titolo “Scrivere dritto su righe storte”: la voce dei ragazzi che descrivono i loro sentimenti durante il lockdown e raccontano i loro sogni per il post Covid e per il loro futuro. La presidente Baiamonte ha annunciato che il titolo di “Ambasciatore dell’Educazione Civica “ sarà consegnato al termine dell’anno scolastico ai docenti che si distingueranno per l’impegno e l’originale progettualità nel rendere efficace la formazione di cittadinanza  attiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *