Assemblea diocesana della Consulta delle Aggregazioni: Noi, operai nei cantieri di Betania

di Don Antonino De Maria

Come annunciato già da questa testata, si è svolta nell’aula Sant’Agata del Seminario Arcivescovile, l’Assemblea della Consulta delle Aggregazioni Laicali dell’Arcidiocesi di Catania, con la quale si è voluto dare l’avvio alla seconda fase del cammino sinodale delle nostre aggregazioni.

Dopo la celebrazione dei vespri, la segretaria della Consulta Febronia Lamicela ha introdotto l’Assemblea, alla quale erano presenti i referenti sinodali delle aggregazioni, sintetizzando il percorso fatto e presentando le due ospiti, Maria Dolores Doria – referente diocesana del Cammino Sinodale – e Anna Pia Viola – della Facoltà Teologica di Sicilia e membro dell’OFS -, che con il loro intervento hanno stimolato i referenti a vivere con audacia i cantieri di Betania, cioè il cammino suggerito dalla Conferenza Episcopale Italiana per il periodo 2022-2023.

Dopo gli interventi in assemblea durante i quali è stata sottolineata la bella ed entusiasmante esperienza ecclesiale che ha generato il documento “Non possiamo tacere” in occasione delle elezioni regionali e nazionali che abbiamo vissuto lo scorso 25 settembre, e la necessità di “vivere” il Villaggio, cioè le realtà ambientali e sociali nelle quali ogni aggregazione è chiamata, in forza del proprio carisma, a testimoniare il Vangelo, insieme e come stile abituale, il nostro Arcivescovo ci ha esortato ad agire, a non sprecare ancora energie in eventi, conferenze ma con semplicità a mettersi in ascolto e a farsi interrogare dal vissuto di tutti coloro che incontreremo.

Ha spronato le aggregazioni attraverso il salmo 84 (83) “Beato chi trova in te la sua forza e decide nel suo cuore il santo viaggio. Passando per la valle del pianto la cambia in una sorgente, anche la prima pioggia l’ammanta di benedizioni. Cresce lungo il cammino il suo vigore finché compare davanti a Dio in Sion”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.