Raccolta di sangue: ottimo risultato per la campagna “Sant’Agata ti invita a donare”

di Salvatore Caruso

Si sono ritrovati in tanti domenica mattina in Piazza Duomo per dare vita alla “Giornata Cittadina della Donazione di Sangue e della Solidarietà”.

Giunta alla XXIV Edizione, la Giornata, tra le tante attività ed iniziative che compongono ogni anno il ricco programma dei festeggiamenti in onore di Sant’Agata, è certamente tra quelle che in maniera più visibile e concreta, nel nome e sull’esempio di Agata,  incarna i sentimenti di solidarietà e di testimonianza attraverso il gesto del dono di una parte di se, del proprio sangue, elemento di salute e di vita, oltre che nell’impegno volontaristico di servizio, di accoglienza  e di cura in favore delle persone più fragili e in stato di bisogno.

Le adesioni e le partecipazioni di quest’anno sono state particolarmente  significative, con oltre 30 realtà associative e di volontariato presenti, oltre alle sigle associative della Fratres, Avis, Advs Fidas, Cri e San Marco, impegnate nel campo della promozione della donazione e raccolta di sangue. E ciò a dimostrazione di come la Giornata negli anni è cresciuta non soltanto nel coinvolgimento di tante realtà associative ma soprattutto nella consapevolezza dell’importanza di testimoniare e di rendere visibile alla città la bellezza e il valore di un servizio che viene svolto quotidianamente nel silenzio,  lontano dai clamori delle cronache: dall’accoglienza ed assistenza alle persone con fragilità, alle raccolte alimentari, dalle attività educative e formative, alle attività di promozione sociale e di tutela della vita e della salute.

Una bella realtà – come l’ha definita l’Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina, nell’ormai tradizionale visita tra gli stand – dai mille colori e dai mille volti, espressione più bella ed autentica  della generosità e solidarietà della nostra Catania.

Ad animare  e rendere ancora più gioiosa la Giornata l’esibizione di majoret, gruppi folk, sbandieratori e cortei  storici, oltre all’immancabile spazio giochi,  che hanno attratto l’attenzione e l’interesse dei bambini e non solo.

“S. Agata ti invita a donare” lanciato dalle Associazioni Agatine e dai gruppi Fratres in collaborazione con le associazioni Avis, Advs Fidas, Cri e San Marco, presenti in piazza con le proprie autoemoteche, ha avuto ottimi riscontri, sia in termini di donazioni di sangue che di aspiranti donatori . Un risultato importante questo, che va ben oltre il dato quantitativo raggiunto, perché dà testimonianza della generosità del cittadino catanese e speranza in una prospettiva di raggiungimento dell’autosufficienza sangue nella nostra provincia.

L’iniziativa della raccolta sangue sarà riproposta, sempre nell’ambito delle festività agatine, nella giornata dell’ottava, il 12 febbraio prossimo in orario pomeridiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *