Riapre al culto la chiesa “Santa Maria dell’ Idria” a Biancavilla, ma rinviata la festa di inaugurazione

di Giuseppe Gugliuzzo

Oggi ha riaperto ai fedeli la chiesa “Santa Maria dell’ Idria” di Biancavilla, con la Celebrazione Eucaristica presieduta dal parroco e vicario foraneo, don Giovambattista Zappalà. E’ stata invece spostate a data da destinarsi le Celebrazione per l’inaugurazione ufficiale con l’ arcivescovo, Mons. Salvatore Gristina, il sindaco di Biancavilla Antonio Bonanno e le maestranze, che avverrà appena le restrizioni per via dell’ emergenza Covid lo permetteranno.

La decisione di riaprire è legata alle esigenze della comunità, che dalla chiusura dell’edificio, risalente all’ ottobre 2018 – causata dal forte sisma che ha colpito il territorio di Biancavilla e Adrano-, si riunisce all’interno del salone parrocchiale, diventato troppo piccolo a causa delle ulteriori restrizioni utili a limitare il contagio da Covid-19.

La riapertura è stata possibile grazie al contributo della Conferenza Episcopale Italiana che tramite l’8X1000 ha finanziato l’opera di restauro, ma anche grazie al Comune di Biancavilla e ad offerte private di alcuni fedeli.

I lavori eseguiti sono stati di restauro esterno e interno dell’ edificio di culto e consolidamento del tetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *