L’Arcivescovo festeggia il 51° anniversario di sacerdozio e ordina tre nuovi presbiteri in Cattedrale

«Il Crisma che oggi è benedetto sarà usato per l’unzione delle mani dei già diaconi Enrico Catania, Antonino Carbonaro e Pietro Domenico Rapisarda, che a Dio piacendo avverrà il 17 maggio in occasione del 51esimo anniversario della mia ordinazione sacerdotale.»

Lo aveva annunciato Mons. Salvatore Gristina durante la messa crismale. Così ieri, in una cattedrale piena ma ancora limitata dalle normative anti Covid, sono stati ordinati sacerdoti: Don Antonino Carbonaro, della comunità parrocchiale Santa Maria della Guardia Borrello di Belpasso, Don Enrico Alfio Catania, della comunità parrocchiale Santa Maria del Carmelo alla Barriera di Catania e Don Pietro Domenico Rapisarda, anche lui della comunità parrocchiale Santa Maria della Guardia Borrello di Belpasso.

Le celebrazioni sono state trasmesse in diretta attraverso i social della Diocesi di Catania, per permettere ai molti, che non hanno potuto partecipare di presenza a causa delle restrizioni, di poter seguire le celebrazioni.

«Carissimi Antonino, Enrico e Pietro – ha detto l’Arcivescovo durante l’omelia- negli anni di preparazione in seminario, grazie all’opera di sapienti educatori laici e presbiteri, siete cresciuti nel discepolato di Cristo, condividendo la libertà dei figli di Dio, gustando la gioia della presenza dello Spirito Santo in Voi. Tra poco Gesù vi mostrerà lo spirito di predilezione che nutre per voi, infatti con l’imposizione delle mie mani e con quelle dei presbiteri presenti e con la preghiera di ordinazione che a nome di questa santa assemblea eleverò al padre, riceverete la dignità del presbiterato e sperimenterete una speciale effusione dello spirito di santità».

Molti i momenti della celebrazione, dalla presentazione dei candidati, all’unzione delle mani con il sacro crisma, fino ad arrivare all’imposizione delle mani prima da parte del Vescovo e poi da parte del clero, rappresentato da una corposa presenza di sacerdoti.

«Gesù vi vuole con se e vi prende con se – ha poi continuato – Vi auguriamo un ministero lungo, gioioso e ricco di frutti. Ministero da vivere con i fratelli presbiteri e a servizio del popolo santo di Dio. Le vostre mani, che ungerò con il sacro crisma, si innalzino verso il Signore nella lode e nella supplica e si protendano verso tutti. Abbiate gli stessi sentimenti di Cristo le stesse sue preferenze».

Alla fine della celebrazione, il Vescovo ha anche annunciato l’ordinazione di 5 nuovi diaconi che avverrà giorno 1 Giugno. Si tratta dei due seminaristi Placido Andrea Consoli e Nunzio Schilirò, che proseguiranno il loro cammino verso il presbiterato, e dei tre diaconi permanenti Marcello Calà Scalcione, Alfredo Leanza e Mario Pappalardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *