“Coraggio, Avanti, senza perdere il fiuto della verità”: ad Adrano la festa diocesana dei giovani

Sarà il 12 giugno 2022 ad Adrano, in occasione della solennità della S.S. Trinità, la festa diocesana che vedrà coinvolti i giovani dell’Arcidiocesi, il tema dell’evento è: “Coraggio, Avanti, senza perdere il fiuto della verità” . A seguire la lettera dell’Ufficio per la Pastorale Giovanile:

Quante paure, quante delusioni, quanti ostacoli, quante volte un giovane dice “Basta” ; magari tutte quelle volte che si fa guidare, soggiogare dalla crisi o dalla paura e non è lui a guidare, gestire la crisi. Eppure, la crisi fa parte della vita, fa parte in ogni cambiamento importate della vita, e quindi? Quindi le “crisi” vanno illuminate con la condivisione, con la parola, con il dialogo, il confronto perché non siamo mai soli.

Il Papa indica ai giovani due modelli da seguire:

Giovanni che col suo ” fiuto” riconosce per primo Gesù sulle rive del Lago, e Pietro un discepolo “speciale” e coraggioso che si tuffa per incontrare il Signore proprio lui che lo aveva rinnegato tre volte. I giovani abbiano queste qualità che spesso mancano agli adulti: Voi avete il fiuto: non perdetelo! Il fiuto di dire. “Questo è vero – questo non è vero – questo non va bene”, il fiuto di trovare il Signore. Il fiuto della Verità. Quanta voglia c’è di stare insieme, di condividere le nostre speranze, di fare festa, di fare Chiesa, quella chiesa che nasce dall’incontro con Gesù Risorto, nel quale, ci da quella forza necessaria per dominare le nostre paure, ci da quel coraggio per andare oltre, oltre verso Dio, verso sé stessi, verso gli altri.

Abbiamo anche tanta voglia di vederci tutti, tutti i giovani della nostra Arcidiocesi, abbiamo un grande desiderio di vivere “dell’incontro” tra di noi, ma soprattutto con il nostro Arcivescovo Mons. Luigi Renna. Il 12 giugno 2022 ad Adrano solennità della S.S. Trinità “Coraggio, Avanti, senza perdere il fiuto della verità”. Sarà un pomeriggio nel quale entriamo nel cammino della nostra vita; ci incontreremo tutti insieme in Piazza Umberto, da quel luogo inizieremo a camminare verso la ricerca alle nostre domande, ci fermeremo , rifletteremo (laboratori nelle varie parrocchie e oratorio) poi riprenderemo tutti insieme a camminare (da piazza Barone Guzzardi) verso la verità che sarà la celebrazione dell’eucarestia “compresero ogni cosa attraverso la Parola e l’eucarestia” all’interno della villa “Giardino delle Vittorie”.

E con il coraggio e il fiuto non resta che “esserci” con generosità e senza paura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *