Giornalismo, foto, fumetti e cinema nella “Settimana delle Comunicazioni sociali” Diocesana

La Diocesi di Catania, attraverso l’Ufficio per le Comunicazioni sociali, su impulso dell’Arcivescovo Mons. Luigi Renna, organizza una settimana di eventi ispirati al messaggio di Papa Francesco per la 56esima “Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali”.

Durante la settimana –dal 21 al 29 maggio– ci saranno incontri che spaziano dal cinema alla fotografia, dal giornalismo al fumetto. Diversi anche i laboratori dedicati a scuole medie e superiori, ma anche a ragazzi e catechisti della Diocesi, grazie alla collaborazione dell’Ufficio di Pastorale giovanile e dell’Ufficio Catechistico. Si affiancano all’organizzazione pure la Libreria San Paolo di Catania e l’Ucsi (Unione Cattolica Stampa Italiana).

Il cartellone vedrà coinvolti diversi relatori e un’appendice del programma consentirà la partecipazione all’evento fieristico “Etna Comics”.

Ad aprire la serie di incontri sarà un evento culturale legato al mondo della comunicazione con la presentazione del libro “Girovagando tra cronaca ed eventi” di Don Giuseppe Costa, che racconta i suoi quarant’anni di giornalismo.

Le giornate continuano insieme a ragazzi di diverse associazioni di cinema e teatro, che incontreranno il regista Giovanni Virgadaula per parlare del suo ultimo lavoro su Dante. Spazio anche alle iniziative intraprese dalle associazioni locali, come l’ultimo film realizzato dal Cgs-Life di Biancavilla sulla vita di San Nicolò Politi.

Al centro della settimana, il sacerdote fumettista Don Giovanni Berti, conosciuto come “Gioba”, ritagliandosi un importante spazio per una comunicazione semplice ma profonda, attraverso le sue vignette che attualizzano il Vangelo con ironia. “Gioba” incontrerà i giovani della Diocesi e farà con loro diversi laboratori. I lavori prodotti dai ragazzi verranno poi esposti all’interno di “Etna Comics” la settimana successiva. Previsto un incontro pure con i giornalisti dell’UCSI e i fumettisti Fabia Mustica e Totò Calì.

La settimana si concluderà con il fotografo Fabrizio Villa, che insieme al giornalista Nicola Savoca presenterà l’ultimo lavoro legato alla patrona di Catania, “Agathae Imago Misericordiae”.

L’Arcivescovo Mons. Luigi Renna, oltre a presiedere la celebrazione conclusiva domenica 29 in Cattedrale, sarà presente al taglio del nastro di “Etna Comisc” mercoledì 1 di giugno, e la sera dello stesso giorno parteciperà al convegno alle Ciminiere di Catania, intitolato “Racconti straordinari, la religiosità attraverso il fumetto” alla presenza di Don Giovanni Berti e Fabia Mustica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *