L’arte e la storia della chiesa di San Benedetto: l’ultima ricerca di monsignor Gaetano Zito

In via Crociferi a Catania si è tenuta la presentazione della “Chiesa di San Benedetto a Catania: storia, arte, spiritualità” di mons. Gaetano Zito, l’evento si è svolto all’interno della omonima Chiesa, alla presenza dell’Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina.

Si tratta dell’ ultimo lavoro che Gaetano Zito, lascia come eredità preziosa alla città di Catania e alle monache del monastero di San Benedetto di cui è stato cappellano per 27 anni.

Il lavoro che mette in correlazione la bellezza e la fede, ha la forma di una guida alla scoperta della chiesa di San Benedetto, la storia e l’arte che conducono a una ricerca di spiritualità. Strumento utile ad accompagnare chi visiterà il monastero, perché oltre a descrivere la bellezza artistica, approfondisce i dettagli storici, per poter arrivare ad un arricchimento spirituale. Zito cura in maniera particolare le fonti d’archivio senza trascurare trattati liturgici come il Rationale divinorum officiorum, redatto nel 1280 dal vescovo Gugliemo Durando.

« Ancora una volta – ha sottolineato l’Arcivescovo – siamo riuniti nel nome di Gaetano. Oggi è l’anniversario dell’ordinazione sacerdotale di Gaetano, bello ricordarlo proprio in questo luogo in cui lui è stato rettore. Mi pace citare una omelia che lui ha qui tenuto diverso tempo fa “ ho celebrato la prima messa nel 1977 nell’atrio di una scuola adattata la domenica e nelle feste a luogo di culo a Monte Po, luogo emblematico per il mio sacerdozio. Il signore ci da la grazia di celebrare ancora insieme in questa splendida chiesa”. La chiesa dove ci troviamo era davvero importante per Gaetano “ essere qui cappellano è stato quanto di più importante mi fosse accaduto, mi sento portato come su ali d’aquila grazie alla preghiera delle suore”. Alle nostre suore a questa comunità, diciamo un grazie affettuoso per aver pubblicato questo volume. Ci permette di ricordarlo e da quando è andato via, più volte abbiamo avuto modo di ricordarlo, una presenza che ci accompagna e a cui cercheremo sempre di fare onore».

L’incontro Moderato dal giornalista Luigi Ronsisvalle, a visto gli interventi di Maurizio Aliotta, preside dello Studio Teologico S. Paolo di Catania, Enrico Iachello, ordinario di Storia moderna presso il Dipartimento di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, Maria Cecilia La Mela Osb Ap, monaca del monastero San Benedetto. Alla presentazione presente anche il Cardinale Paolo Romeo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *