Mompileri, l’Arcivescovo incontra fidanzati e novelli sposi: ecco l’invito a loro rivolto

di Don Salvatore Bucolo, Rosetta e Giorgio Amantia

Carissimi tutti in Cristo,

il nostro Arcivescovo Mons. Salvatore Gristina in una Sua lettera del 13 luglio a.c. si è rivolto ai presbiteri dell’Arcidiocesi di Catania con queste parole: «In questo periodo mi sono pervenute diverse condivisioni di disagio da parte di coppie di fidanzati che, a causa dell’attuale situazione sanitaria, hanno dovuto rimandare la celebrazione delle loro nozze oppure in qualche caso hanno dovuto scegliere di sposarsi in modo più dimesso».

Per tale ragione, Egli Stesso ha espresso il desiderio di incontrare i fidanzati e i novelli sposi inviando direttamente a loro questo invito: «Desidero rivolgermi particolarmente a voi che avevate programmato le vostre nozze per quest’anno, vivendo quindi con più difficoltà i preparativi o avendo dovuto rimandare questo giorno tanto atteso. Sento forte il desiderio di incontrarvi, per benedire personalmente il vostro amore e affidarvi alla Mamma celeste. Vi aspetto sabato 12 settembre alle ore 18:00 presso il Santuario della Madonna di Mompilieri a Massannunziata, Mascalucia».

Pertanto, come Ufficio Diocesano per la Pastorale della Famiglia, grazie all’aiuto dei Parroci, dell’Ufficio Matrimoni della Cancelleria Arcivescovile e di quanti ci hanno fornito i nominativi delle coppie con i loro rispettivi contatti, ci siamo subito mossi telefonando direttamente gli interessati ed inviando loro l’invito del nostro Arcivescovo che trovate qui in allegato. Essendo sempre possibile che a qualche coppia possa non essere ancora giunto alcun invito, chiediamo a tutti voi di farsi portavoce verso quei fidanzati e coppie di sposi di vostra conoscenza, e voi stessi di invitarli per far sentire loro quanto importanti e preziosi siano per la Chiesa.

Affidiamo sin da ora alla vostra preghiera l’incontro del nostro Pastore con le famiglie nascenti della nostra Chiesa di Catania e vi ringraziamo anticipatamente per la vostra preziosa mediazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *