L’11 novembre il Papa benedirà la Madonna della Medaglia Miracolosa che sarà in Sicilia a marzo

di Giuseppe Adernò

Sono trascorsi 190 anni dalla prima apparizione della Madonna alla giovane Figlia della Carità di San Vincenzo de’ Paoli, Caterina Labourè, nella casa di Rue du Bac,140 a Parigi   e sembra oggi di ascoltare la parole della Vergine: “I tempi sono molto tristi. Disgrazie verranno ad abbattersi sulla Francia. Il mondo intero sarà sconvolto da calamità di ogni genere. Ma tu vieni ai piedi di quest’altare, qui le grazie saranno sparse su tutte le persone che le chiederanno con confidenza e fervore… ho sempre vegliato su di voi”. Era la notte del 18 e 19 luglio 1830

 Il 27 novembre dello stesso anno Caterina Labouré vide la Santa Vergine con un piccolo globo (che rappresenta l’umanità) tra le mani; ne contemplò la bellezza e accolse la missione di far coniare una Medaglia: “Le persone che la porteranno riceveranno grandi grazie!”. Questo messaggio ha profuso innumerevoli grazie ed in quest’anno centenario è stato organizzato dai Padri Vincenziani un Pellegrinaggio di Maria, che visita le Comunità in Italia.

Mercoledi 11 novembre in Vaticano, alla presenza del Superiore Generale della Congregazione della Missione, Padre Tomaž Mavrič, Papa Francesco benedirà la Sacra effigie della Beata Vergine Maria Immacolata della Medaglia Miracolosa. La statua della “Madonna dei raggi” come viene indicata dal popolo, è un’immagine diffusa e presente in tanti ospedali  e in molte famiglie e sono numerose le persone che indossano sin da bambini la Medaglia miracolosa.

La Vergine continua ancora oggi, dopo 190 anni, a vegliare sull’umanità intera e viene pellegrina a visitare e incontrare le Comunità ecclesiali sparse per l’Italia compiendo così la promessa d’amore contenuta nel suo Messaggio: “Io stessa sarò sempre con voi … abbiate fiducia … non scoraggiatevi”.

Il programma del pellegrinaggio che inizierà martedi 1 dicembre dalle regioni Lazio e Marche sarà in Sicilia nel mese di marzo 2021 e si concluderà in Sardegna nel novembre 2021.

Il gruppo di coordinamento di Missionari Vincenziani presieduto da Padre Valerio Di Trapani, già missionario a Catania diversi anni, per rendere significativo il pellegrinaggio ha predisposto la diffusione del materiale di evangelizzazione: un libro tascabile su Santa Caterina Labouré (Centro Liturgico Vincenziano); un libro tascabile sulla Medaglia Miracolosa (Centro Liturgico Vincenziano); novena alla Vergine Immacolata della Medaglia Miracolosa (Centro Liturgico Vincenziano); liturgia di accoglienza della statua della Madonna; dépliant di presentazione della Famiglia Vincenziana in Italia; banner dell’evento; gadget Medaglia Miracolosa.

Domenica 15 novembre si celebra la IV Giornata Mondiale dei Poveri, sul tema: “Tendi la tua mano al povero” e Papa Francesco nel messaggio per tale giornata ha scritto:

Questo momento che stiamo vivendo ha messo in crisi tante certezze. Ci sentiamo più poveri e più deboli perché abbiamo sperimentato il senso del limite e la restrizione della libertà. La perdita del lavoro, degli affetti più cari, come la mancanza delle consuete relazioni interpersonali hanno di colpo spalancato orizzonti che non eravamo più abituati a osservare. Le nostre ricchezze spirituali e materiali sono state messe in discussione e abbiamo scoperto di avere paura. Chiusi nel silenzio delle nostre case, abbiamo riscoperto quanto sia importante la semplicità e il tenere gli occhi fissi sull’essenziale. Abbiamo maturato l’esigenza di una nuova fraternità, capace di aiuto reciproco e di stima vicendevole”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *