Addio a padre Mario Corrado Magnano, stimato professore dell’istituto San Luca a Catania

di Daniela Cocina

Si è spento all’età di 71 anni Padre Corrado Magnano, i cui funerali saranno celebrati lunedì 28 dicembre alle ore 11 presso la Basilica Cattedrale di Acireale. Don Dino ha raggiunto la casa del Padre nel giorno di Natale, dopo un ricovero di un mese all’Ospedale di Caltagirone.

Le sue condizioni di salute si sono progressivamente aggravate e il suo cuore non ha retto a ben due attacchi ischemici. Padre Magnano oltre ad essere stato preposito della Congregazione dell’Oratorio di Acicatena e Vicario giudiziale del Tribunale ecclesiastico diocesano è stato anche uno dei Docenti dell’Istituto Teologico “San Luca” di Catania dal 1993 al 2018, prima dell’accorpamento alla Facoltà Teologica di Palermo.

Dal 1993 ha insegnato “Storia delle religioni”, “Teologia Dogmatica Fondamentale” e “Cristologia”, ma era anche un appassionato di Islamistica e un profondo estimatore del Diritto Canonico.  Don Dino dopo aver conseguito nel, 2011 il Dottorato in Diritto Canonico e il conseguente Diploma di Avvocato, presso lo Studio Rotale di Roma, ha operato dal 2014 al 2018 come giudice presso il Tribunale Ecclesiastico Regionale. Moltissime le testimonianze di affetto e stima nei suoi confronti a partire dal Vescovo di Acireale Monsignor Raspanti che lo saluta come «come caro confratello la cui memoria, ricca di amore e di servizio, resterà uno stimolo per la Diocesi».  

Molto sentita la testimonianza di Don Antonino De Maria, Vice-Direttore del Polo-Fad “San Luca”, che ricorda in un post su facebook  «Annuncio con umana tristezza e la certezza nel cuore della fede nel Risorto che ieri, mentre celebravamo l’ingresso dell’Eterno nel tempo, padre Dino Magnano, uno dei più attenti e amati professori del san Luca ha compiuto il suo cammino terreno. Tutta la comunità del san Luca prega per lui ringraziando il Signore per il gran bene ricevuto».

Tra gli studenti che lo hanno conosciuto rimane vivo il ricordo delle sue lezioni a braccio, dove oltre alla profonda conoscenza Teologica e dottrinale, traspariva il suo lato umano e la sua bontà d’animo. «Un immenso ringraziamento a Don Dino per averci trasmesso l’amore per la Teologia – afferma una ex studentessa –  che al di là del contenuto dottrinale va studiata  soprattutto con il cuore».  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *