Nasce il Terz’Ordine Carmelitano a Biancavilla, a firmare la pergamena costitutiva il priore O’Neill

Nella parrocchia Annunziata di Biancavilla l’associazione “Madonna del Carmelo” è diventa ufficialmente Terz’Ordine carmelitano. A firmare la pergamena che formalizza l’avvenuto riconoscimento è stato il priore generale dei Carmelitani, Míceál O’Neill, con il consenso dell’Arcivescovo di Catania, Mons. Salvatore Gristina. A raccontare nei dettagli il progetto a Prospettive è stata una delle associate, Franca Papotto:

«Una sera durante la quindicina della Madonna Del Carmelo, di circa 11 anni fa, un gruppo di giovani della Parrocchia “B.M.V. dell’Angelo Annunziata”, ha chiesto a Don Giovambattista Zappalà di formare un’associazione per meglio venerare e diffondere la devozione a Maria. Da tenere presente che, nella nostra realtà, la devozione alla Vergine del Carmelo è nata con la stessa parrocchia e a noi è stata tramandata dai nostri nonni, bisnonni ed anziani del quartiere.

Testimonianza ne è l’altare con gli affreschi settecenteschi di Giuseppe Tamo e la preziosa statua lignea, anch’essa settecentesca, di Carmelo Licitra. Don Giovambattista, parroco, accetta l’idea. Ai giovani si affianca un gruppo di adulti e dopo un anno di preparazione, sempre sotto la guida del parroco, si dà vita all’associazione Madonna del Monte Carmelo.

Il numero degli associati aumenta di anno in anno. Qualche giovane si ritira, qualche adulto si associa. Nasce così il desiderio, spinti anche dalla vicinanza spirituale dei Carmelitani di Catania, con i quali siamo stati sempre a contatto, di poter far parte del terz’ordine Carmelitano. Alla guida di padre Franco Collodoro, abbiamo iniziato il nostro cammino, che abbiamo continuato con il compianto padre Antonino Tomasello e con Fra Vincenzo Boschetto. Sembrava tutto fatto, avevamo i numeri per iniziare il noviziato. Tuttavia, varie sono state le difficoltà e quasi sembrava svanire il sogno.

Padre Giovambattista ci diceva “pregate”, “se è volontà di Maria, tutto si concretizzerà”; così nel giugno del 2019 abbiamo segnato il nostro ingresso nel “terz’ordine”, affiliandoci al TOC di S. Maria di Licodia poiché siamo, ancora, professi semplici. Ed oggi, 25 aprile 2021, è arrivato il decreto del Priore generale che erige il TOC a Biancavilla. Non appena l’emergenza sanitaria terminerà, celebreremo la funzione. Ringraziamo il Signore e Maria del Carmelo per quello che ci ha concesso. È una grazia non solo per la nostra parrocchia ma per tutto il vicariato.

Grazie a Sua Eccellenza, Monsignor Salvatore Cristina, a tutti i frati Carmelitani di Catania, il TOC di Catania e di S. M. di Licodia per la guida e l’aiuto che hanno dato all’Annunziata».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *