Azione Cattolica, si riparte dalla casa di Maria: consegnati i mandati ai presidenti parrocchiali

Sabato 3 luglio si è compiuto un altro simbolico passaggio attraverso la porta della Speranza che il Santuario di Mompileri ha aperto in questa estate di ripartenza.

É stata l’Azione Cattolica proveniente da tutto il territorio della Diocesi di Catania a riunirsi, il primo incontro diocesano in presenza dopo tantissimo tempo, al quale hanno preso parte i presidenti parrocchiali che hanno ricevuto poco prima della santa messa il mandato dall’assistente unitario mons. Salvatore Genchi e dal presidente diocesano Tony Bonaventura.

Nel saluto iniziale, il presidente Diocesano, ha messo in evidenza la scelta del luogo, che “ricorda come è possibile rinascere dalle proprie macerie”, ha poi incoraggiato i soci ad essere missionari, facendosi prossimi degli altri per dare il proprio contributo nel dibattito pubblico con lo stile di chi sa confrontarsi seguendo la bussola del Vangelo.

Nella spianata del santuario mariano è stata poi celebrata l’eucarestia, animata col canto dai giovani dell’Azione Cattolica Parrocchiale Maria SS. Immacolata – Belpasso, CT.

Altro momento importante è stato durante la celebrazione Eucaristica, come segno di rinascita e speranza per il futuro, sono stati Benedetti i bambini nati ai soci di Aci in questo tempo di pandemia.

Dopo la partecipata concelebrazione, la presidenza diocesana, accompagnata da don Angelo Maugeri, diacono del Santuario, ha voluto donare alla Madonna il distintivo dell’Azione Cattolica come simbolica espressione di affidamento di tutta l’Associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *