Approvato in arcivescovado lo statuto del Consiglio Ecumenico delle Chiese di Catania

Il Consiglio Ecumenico di Catania si è riunito Lunedì 8 Novembre 2021 alle ore 19.00 in Arcivescovado, in via Vittorio Emanuele, 159, ed ha approvato lo Statuto / Regolamento del Consiglio Ecumenico delle Chiese di Catania, costituito dalle seguenti Chiese: – Chiesa Anglicana- Chiesa Cristiana Evangelica Battista Via Capuana – Chiesa Cristiana Evangelica Battista Viale Castagnola – Chiesa Cattolica Catania – Chiesa Copta Egiziana- Chiesa Esercito della Salvezza – Chiesa Ortodossa Patriarcato di Costantinopoli – Chiesa Ortodossa Patriarcato di Mosca – Chiesa Ortodossa Romena – Chiesa Evangelica Valdese – Comunità Evangelica Luterana di Sicilia.

Al Consiglio Ecumenico partecipano per la Chiesa Cattolica insieme al Delegato Diocesano e al Delegato per le Chiese Ortodosse le seguenti Associazioni e Movimenti Ecclesiali: Comunità S.Egidio – Famiglia Salesiana di Catania- Movimento dei Focolari – Movimento “Pax Christi” Catania.

La Chiesa Avventista del Settimo Giorno partecipa come “Osservatore”.

La finalità precipua del Consiglio consiste nel promuovere la sensibilità ecumenica e la collaborazione delle Chiese aderenti e l’ambito operativo del Consiglio è quello pastorale.

Si tratta di un organismo interconfessionale ecumenico per testimoniare insieme il Vangelo di Gesù Cristo, coltivare nelle chiese una mentalità ecumenica, favorire la corretta e reciproca conoscenza delle Chiese, studiare e sostenere insieme attività ecumeniche, diffondere l’informazione sulle attività del movimento ecumenico, cercare risposte comuni ai problemi religiosi che interpellano la fede cristiana, proporre orientamenti e iniziative di pastorale ecumenica, discutere e chiarire eventuali incomprensioni tra le Chiese, prestare attenzione alla correttezza dell’informazione sulle Chiese nei mezzi di comunicazione sociale.

Il cammino ecumenico a Catania è nato nel 1978 sulla scia dell’esperienza ecumenica vissuta a Taizè da parte di alcuni giovani di Catania e ha permesso alle Chiese di Catania di camminare insieme approfondendo la reciproca conoscenza, affinando i metodi di lavoro, adeguando i linguaggi e soprattutto sviluppando una cooperazione fraterna e sincera.

Gli incontri di studio e di confronto con un gruppo di Pastori, Parroci, referenti di comunità e movimenti ecclesiali, iniziano con cadenza mensile, presso la Parrocchia “S.Maria del Monserrato”, su temi ecumenici come Battesimo, Eucarestia, Ministeri, Maria, Salvaguardia del creato, Lettere di S. Paolo, La Bibbia interconfessionale, la Carta Ecumenica.

Gli incontri ecumenici mensili di riflessione e di preghiera continuano a turno fra le varie Chiese insieme alla Celebrazione Ecumenica della Parola nella Settimana Ecumenica di preghiera per l’unità dei Cristiani, unita ad un gesto condiviso di solidarietà economica verso bisogni territoriali o missionari.

Nell’anno 2018 si sono celebrati nella Cattedrale di Catania i 40 anni del cammino ecumenico a Catania.

Sostenuti da questo bagaglio di esperienze significative il percorso ecumenico a Catania continua con la Celebrazione Ecumenica della Parola nella settimana di preghiera per l’unità dei cristiani 2022, che si terrà nella Chiesa Madre di Trecastagni alle ore 19 di Venerdì 21 Gennaio 2022 e con programmazione tematica per il triennio 2022- 2024 centrata su Comunione, Partecipazione e Missione.

Un pensiero su “Approvato in arcivescovado lo statuto del Consiglio Ecumenico delle Chiese di Catania

  • 10 Novembre 2021 in 22:22
    Permalink

    Ricordo quando nel Gennaio 2010 organizzai con padre Giovanni Cosentino e mons Antonino De Maria una Cena Ecumenica per aumentare la fraternità tra i leader cristiani del territorio di Catania.
    Una esperienza profetica che ha seminato nei cuori la speranza in qualcosa di più grande.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *