All’arrivo del nuovo anno il ricostituito Comitato per i festeggiamenti di S. Agata è in piena attività

Dopo le celebrazioni per le feste natalizie e l’inizio del nuovo anno ecco avviarsi il programma di eventi liturgici e culturali preparatori che precedono i giorni della festa della Martire catane.

I componenti del Comitato per festa di Sant’Agata, ricostituito proprio negli ultimi giorni dell’anno appena trascorso, ringraziano l’Arcivescovo Mons. Luigi Renna e il Commissario straordinario del Comune di Catania Dott. Federico Portoghese per l’incarico di responsabilità loro affidato.

Il Comitato organizzatore per la festa di Sant’Agata esprime profonda gratitudine a Mons. Luigi Renna, Arcivescovo di Catania, ed al Dott. Federico Portoghese, Commissario straordinario presso il Comune di Catania, per la fiducia manifestata con la nomina dei suoi componenti e l’incoraggiamento a lavorare con intensità per preparare la festa di Sant’Agata, patrona della Città e dell’Arcidiocesi, dopo gli anni in cui l’emergenza sanitaria ha impedito l’abbraccio di Catania alla Sua Santa.

Nella giovane Donna testimone della Sua fede e straziata nel Suo corpo, infatti, si riconoscono tutti gli uomini e le donne che vivono nelle Città dell’Arcidiocesi, nei momenti di dolore e di sofferenza, come nelle occasioni di gioia e di esultanza. A Sant’Agata ci si rivolge nei giorni di festa ed in quelli di difficoltà, quando deve essere più forte la volontà di riprendere il cammino comune con tutti coloro che abitano in questo territorio, lo qualificano e lo fanno crescere in serenità.

Il Comitato vuole essere al servizio della Comunità cittadina catanese e dell’intera Diocesi, strumento per far sì che la festa di Sant’Agata sia occasione per tutti di gioia.

Esprime il suo ringraziamento alle strutture ed al personale del Comune, della Prefettura e della Questura di Catania, che si adoperano con vigore e con tanto sacrificio per l’organizzazione della festa nel pieno rispetto delle norme di legge, in particolar modo di quelle attinenti la sicurezza di tutti e di ciascuno. La celebrazione per Sant’Agata deve essere e rimanere festa, modello di come si possa affrontare un evento tra i più importanti al mondo nell’osservanza delle prescrizioni legislative e nella collaborazione proficua tra tutti i livelli e gli organi di governo.

Per questo il Comitato appena insediato si scusa con i fedeli e con tutti i cittadini catanesi se l’organizzazione della festa vedrà quest’anno qualche inevitabile difficoltà. I due anni di pandemia continuano a causare problemi organizzativi non indifferenti per la necessità di far ripartire le procedure relative alle tante iniziative da svolgere.

Ciò non diminuisce il nostro attaccamento alla Santa Patrona, anzi ci rafforza tutti nella volontà di fare meglio, nell’impegno perché venga mantenuta la nostra tradizione di fede.

Il Comitato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.